:IL  PIACERE,  I  DESIDERI  E  LA  VITA  ::

La parola "piacere" porta, nella vita moderna, una connotazione svalutata. In Biodanza® noi cerchiamo di imparare il piacere con il proprio piacere; apprendere il piacere sentendolo e facendolo proprio, incorporandolo progressivamente nel nostro quotidiano. Queste affermazioni sono tuttora considerate sovversive e rivoluzionarie nei processi pedagogici attuali.

Ottimizzare e sviluppare la percezione di sé, degli altri, della natura e del mondo che ci circonda, trovare i canali che ci conducono al piacere fa parte dell’apprendimento proposto dalla metodologia del sistema Biodanza®.

Comprendere il linguaggio cinestesico ha molto a che fare con l’intuizione, con la percezione del benessere, con il riconoscere la strada di casa.

La paura di soffrire viene diminuita quando sviluppiamo le nostre capacità verso il piacere.

Il prof. Toro scrive:

"Biodanza® è imparare a gioire di tutti i grandi e i piccoli piaceri della vita..”;

"L`atto di vivere è in sé gioioso";

Il piacere è così denigrato nella scala dei valori convenzionali che per molti è sinonimo di superficialità, di frivolezza e di materialismo. Tuttavia, non esiste vero piacere che non provenga dalla profondità e dallo slancio naturale verso la vita”.

E’ interessante far notare che non esiste piacere che non scaturisca da un desiderio, profondo o meno profondo, a volta cosciente o molto spesso inconscio. Sempre il piacere viene sostenuto come base da un desiderio.

I nostri desideri sono impulsi complessi che hanno come origine l`istinto. Il prof.Toro dice che “i desideri hanno il potere d’organizzare i nostri comportamenti..”.

Sono i desideri con i conseguenti piaceri che organizzano la nostra esistenza, come una bussola interna, e costituiscono una forma di saggezza della specie. Possiamo anche assicurare che è una saggezza inerente alla vita stessa e in particolare agli esseri umani.

Tutto ciò è la vita nel suo splendore, è il quotidiano nei suoi valori essenziali.

In questo stage proveremo a ricontattare i piaceri e i desideri che la vita ci ha dato come risorse naturali, daremo loro forma e cercheremo di incorporarli nel quotidiano…. il passo che trabocca in una magica parola: felicità.

 

Sérgio  Cruz
 
 
 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso