::  IL  PRINCIPIO  BIOCENTRICO  :: 

 

 

di Rolando Toro / 1999

 

L`inizio di un millennio nella storia umana risveglia nell`inconscio collettivo la speranza di redenzione e di paura dell`apocalisse.

 

In realtà entrambe le aspettative possiedono un carattere magico e non si attengono alla nostra responsabilità interna nel processo di cambio.

 

Il futuro dipende esclusivamente dalla possibilità che si realizzi una trasformazione all`interno della nostra coscienza, scoprendo in noi stessi l`energia pura di connessione alla vita.

 

Il Principio Biocentrico propone la sacralità della vita.

 

Tutti gli obiettivi umani si debbono porre al servizio della conservazione della vita e a promuovere la sua ottimizzazione.

 

Il XX secolo, nonostante il meraviglioso progresso intellettuale, è stato il tempo dell`infamia. Non vi è mai stata così tanta violenza e malignità come in quest`epoca.

 

C`è mancata la tenerezza necessaria per l`evoluzione.

 

Il mondo è spiritualmente scisso.

 

Abbiamo conoscimenti meravigliosi, ma ci manca la saggezza.

 

Il Principio Biocentrico pone al centro della nostra attenzione la difesa della vita, la protezione dell`innocenza, il coltivare l`affettività.

 

Biodanza® è la poetica dell`incontro umano. L`incontro di razze e popoli differenti. L`incontro dell`ecologia con lo sviluppo. L`incontro della scienza con la danza, del rigore intellettuale con la complessità della vita.

 

Cerchiamo un modello di azione sociale nel quale l`economia si incontri con la coscienza etica e la politica con i Diritti Umani.

 

E` imprescindibile imparare a guardare noi stessi ed imparare a guardare negli occhi.

 

L`educazione deve incorporare urgentemente, assieme alla formazione intellettuale, nuovi parametri che stimolino l`affettività e l`energia pura di connessione alla vita.

 

Il Principio Biocentrico deve essere applicato alle scienze umane.

 

Biodanza® rappresenta la necessità arcaica di rispondere al miracolo della vita ed al piacere di vivere.

 

 

Prof. Rolando Toro Araneda

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso