.

::  LA  MUSICA  IN  BIODANZA®  ::

di Sérgio Cruz

In Biodanza® si riscatta il piacere del movimento. La soddisfazione di sentirsi e di spostarsi nello spazio, come possibilità di espansione, evoluzione, crescita. Entrare in relazione, abbracciare, fluire, respirare, camminare, saltare, volare, creare, proiettarsi nel mondo, comunicare, dare, amare, volere, conquistare, meritare e ricevere.

Tutti movimenti che derivano da un "sapere infinito", da una emozionata e viscerale fiducia di essere vivo e pulsante.

Così è il movimento artistico: un profondo moto vitale, una intensa connessione con la vita, che fa emergere una incontrollabile necessità espressiva.

Una necessità di mostrare alla vita che cosa è la vita. Facendo vedere e sentire una nuova sfumatura meravigliosa che sia appartenente alla grandezza e alla complessità della vita stessa. 

Un ballerino quando si muove, anche se a priori ha delle finalità estetiche, ci esprime il piacere, ci rivela la sensazione della completezza, della emozione generatrice della vita, disegnando con il proprio corpo figure di autentico coinvolgimento con una estetica interna, e mostrandoci un cammino evolutivo di piacere e di armonia cosmica. Il vincolo totale con la vita stessa.

Quanto più il ballerino si carica di emozione o di vincolo con la sua propria essenza, tanto più facilmente noi, che lo guardiamo, avremo la possibilità di entrare in profonda connessione con noi stessi. Quanto più è profonda questa connessione, tanto più avremo la possibilità di raggiungere la grandezza e la bellezza della vita, e questo ci stimolerà ad entrare in contatto con i nostri movimenti grandi e meravigliosi.

Il movimento artistico ci consente di sentire "lo stupendo", ci eleva al trascendente, ci autorizza ad essere, sbocciando in una profonda necessità di espressione. Dandoci la segreta sensazione che anche noi siamo magnifici.

Se passiamo al movimento musica, nulla è diverso , è anche questo un movimento di vita che ci trasmette tutta l`armonia ritmica dell`universo dandoci l`impulso a danzare la vita.

Un pianista ad esempio , quando comincia i suoi primi studi, esperimenta il "sentir-si" ed in seguito il "muover-si", passando questa sua danza sulla tastiera del pianoforte, facendo in modo che questa sua danza prenda forma sonora. Nello stesso modo, quanto più è connesso con le sue emozioni e quanto più è fluido nel suo movimento, tanto più fa fiorire in noi un movimento altamente invitante, nel senso che questo movimento ci implora di danzare. 

Un movimento musicale integrato ci porta ad una danza integrata.

Le musiche in Biodanza® sono e devono essere vere opere d`arte, o opere della vita, con un potere deflagratore immediato, dove l`invito è: alla organicità, alla integrità e alla pienezza. In altre parole: stimolare il vincolo con movimenti vitali, tuffandosi negli orizzonti della vita, con l`emozione di essere e la soddisfazione di esprimersi.

 

::  LA  VOCE  IN  BIODANZA®  ::

Il lavoro sull`integrazione e la liberazione della voce in Biodanza® è di importanza fondamentale: è un lavoro di "movimento vocale" o di "danza della voce". Nella proposta integrativa di Biodanza® la voce non può essere isolata dal movimento integrato, dalla danza, in cui i segmenti pelvico, addominale, diaframmatico, pettorale, cervicale e orale fluiscono integrati e liberi, estendendosi per risonanza alle braccia, alle mani, alle gambe ed ai piedi.

Il coinvolgimento con le emozioni e le modalità espressive deve essere totale.

La "parola" in Biodanza® è normalmente ridotta al minimo in quanto fortemente connotata razionalmente, ma quando questa parola è emozionata già inizia a trasformarsi in una danza.

Molte persone che lavorano con la voce quotidianamente, non riescono con le parole ad esprimere le proprie emozioni, si bloccano e quasi non riescono a respirare, impedendo totalmente le possibilità della danza integrata. Nel lavoro con la voce in Biodanza® viene stimolata questa danza, in cui ritmo, respirazione, movimenti interni ed espressioni esterne vengono completamente integrati.

Attraverso la voce come suono musicale o come danza sonora, ossia, attraverso il CANTO raggiungiamo la "vivencia", che è una vibrazione che guarisce, una pulsazione che penetra, che avvolge e che dissolve.

Gli "sciamani" usano i canti per trasformare ritmi disarmonici in movimenti ritmici sani ed armonici. Essi respirano e cantano armonia, flussi organici curativi che riattivano la danza della vita e la musica cosmica.

I movimenti integrati sono musica, basta sentirli, ammirarli, "vivenciarli". Tutti i nostri abbracci sono sonori, tutti i nostri incontri con la vita sono musicali.

Il CANTO e la VOCE in Biodanza® sono movimenti vitali, sono pura emozione.

Biodanza® è movimento, è emozione, è musica, è canto, è la danza della vita e certamente: l`Arte d`Essere.

 

di Sérgio Cruz

.

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso