Centro Studi Biodanza® Bologna

 Scuola di Biodanza® Rolando Toro di Bologna – Italia

 


 

::  IL  PIACERE,  I  DESIDERI  E  LA  VITA  ::

 

BOLOGNA 17-18 OTTOBRE 2015

 

(sabato ore 15-22 e domenica ore 10-18)

 

La parola "piacere" porta, nella vita moderna, una connotazione svalutata. In Biodanza® noi cerchiamo di imparare il piacere con il proprio piacere; apprendere il piacere sentendolo e facendolo proprio, incorporandolo progressivamente nel nostro quotidiano. Queste affermazioni sono tuttora considerate sovversive e rivoluzionarie nei processi pedagogici attuali.

Ottimizzare e sviluppare la percezione di sé, degli altri, della natura e del mondo che ci circonda, trovare i canali che ci conducono al piacere fa parte dell’apprendimento proposto dalla metodologia del sistema Biodanza®.

Comprendere il linguaggio cinestesico ha molto a che fare con l’intuizione, con la percezione del benessere, con il riconoscere la strada di casa. 

La paura di soffrire viene diminuita quando sviluppiamo le nostre capacità verso il piacere.

Il prof. Toro scrive:

"Biodanza® è imparare a gioire di tutti i grandi e i piccoli piaceri della vita..”;

"L`atto di vivere è in sé gioioso";

Il piacere è così denigrato nella scala dei valori convenzionali che per molti è sinonimo di superficialità, di frivolezza e di materialismo. Tuttavia, non esiste vero piacere che non provenga dalla profondità e dallo slancio naturale verso la vita”.

E’ interessante far notare che non esiste piacere che non scaturisca da un desiderio, profondo o meno profondo, a volta cosciente o molto spesso inconscio. Sempre il piacere viene sostenuto come base da un desiderio.

I nostri desideri sono impulsi complessi che hanno come origine l`istinto. Il prof.Toro dice che “i desideri hanno il potere d’organizzare i nostri comportamenti..”.

Sono i desideri con i conseguenti piaceri che organizzano la nostra esistenza, come una bussola interna, e costituiscono una forma di saggezza della specie. Possiamo anche assicurare che è una saggezza inerente alla vita stessa e in particolare agli esseri umani.

Tutto ciò è la vita nel suo splendore, è il quotidiano nei suoi valori essenziali.

In questo stage proveremo a ricontattare i piaceri e i desideri che la vita ci ha dato come risorse naturali, daremo loro forma e cercheremo di incorporarli nel quotidiano…. il passo che trabocca in una magica parola: felicità.

 

Sérgio  Cruz


 

 ::  IDENTITA`  E  AUTOSTIMA  ::

La forza per l`auto realizzazione 

 

BOLOGNA 19-20 DICEMBRE 2015

 

(sabato ore 15-22 e domenica ore 10-18) 

 

Identità ricorda: essere forte, genuino, autentico, profondo, intimo, naturale, ecc.. Autostima è volersi bene, essere soddisfatto di sè, accettarsi, essere fedeli a sé stessi. La possibilità di sviluppare la forza naturale di dare amore soprattutto a noi stessi, con le nostre incantevole azioni ed emozioni, e anche con tutte le nostre momentanee limitazioni.

Attraverso il movimento, una cellula si mostra viva ed entra in contatto intimo con altre cellule e con il mondo. Con l`incontro d`amore di uno spermatozoo con un ovulo incomincia una nuova danza di una nuova vita. I movimenti caratterizzano l`espressione più profonda di questa nuova vita. I nostri impulsi interni generano i nostri movimenti esterni, le nostre manifestazioni espressive al mondo esterno ci portano una gran "mossa" interna. Emozioni creano gesti, e gesti emozioni.

Danzare ci rende più forte perché riscatta l`autentico che è in noi, rafforza l`identità, fa ritornare il senso di globalità. I guerrieri danzavano, i lavoratori della terra anche, si ringraziava la vita danzando, si affrontavano le paure o i misteri della esistenza danzando, con la danza si incontravano gli dei, la fusione con l`altro avveniva con le danze d`amore.

Le danze yang, ci restituiscono la grandezza, l`autonomia, il senso della realtà, la capacità di essere. Le danze yin ci ricuperano a livello interno, nell`esserci, nel vibrare, nel piacere, nell`emozionarsi, nella felicità e nella pienezza.

Aprirsi per conoscere l`altro vuole dire conoscersi. Guardare con il cuore gli occhi dell`altro vuol dire essere visto, essere percepito in tutta la nostra bellezza e fragilità. E` lasciare apparire autenticamente la nostra sensualità e capacità di dare amore. E` sentire nostra la vibrazione dell`altro. Sentirsi e valorizzarsi, essere sentiti e percepiti, e così autoqualificarsi. E` rendersi conto che siamo persone con capacità e meraviglie spesso sconosciute da noi stessi.

In questo stage lavoreremo l`essere forte, tonico, ritmico, determinato, comunicativo, capace; allo stesso tempo amare, fidarsi, fondersi, godere, abbandonarsi, riconoscere la vita, accarezzare, comunicare tenerezza, respirare con gli altri ed esserci al mondo. 

La integra identità, la danza, l`amore e la stima di se, rendono la forza per l`auto realizzazione.                                

Sérgio Cruz

 


 


Stage presso “Centro Studi Biodanza® Bologna”

"Spazio Biocentrico"

Via Aldo Moro, 10  "Loc. La Cicogna"  -  S.Lazzaro di Savena – BOLOGNA

Informazione :   Tel./Fax + 39 - 051.651.90.16   -   E-mail :   sergio.cruz@biodanza.it   -   Sito Internet: www.BiodanzaBologna.it  

Per i non residenti portare sacco a pelo

Per informazioni di Dove siamo,  o per dormire nell’ostello o B&B:

http://www.biodanzabologna.it/index.php?lang=it&pid=769&pag=84 

  


SE TI FA PIACERE PUOI INVIARE QUESTA MAIL AD AMICI "GRAZIE" PER LA PREZIOSA COLLABORAZIONE.

Questo messaggio è inviato in osservanza della legge ai sensi dell'art.130, comma 4 del codice della Privacy, d.lgs.n.196/2003. Se non desideri ricevere più nostre informazioni rispondici scrivendo nell'oggetto:"rimuovi" e scusaci.
 
 

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso