::  IL  FUOCO  E  L`INTENSITA`  ::

"dare il via alla trasformazione" 

La proposta all`inizio sarà quella di un lavoro che permetta di sciogliere i blocchi che ci impediscono di esprimere tutte le sfumature del nostro fuoco, che in molti casi si rivela essere l`elemento più represso e controllato.

Il fuoco è trasformazione, apertura e creazione del proprio spazio vitale: aspetti fondamentali del processo esistenziale di ciascuno. Il fuoco è anche determinazione, concentrazione, forza, potenza, tonicità, vitalità e passione; è erotismo e seduzione, é il calore di un abbraccio e di uno sguardo luminoso.

L`impulso di fare, saltare, godere, lanciarsi verso un amore, l`impeto di vivere, sono altre caratteristiche del fuoco.

Nei processi di trasformazione è fondamentale la percezione del desiderio profondo (che è fuoco), ma importantissimo ancora il vincolo con il cambiamento, il legame con gli impulsi interni che a sua volta generano l`intensità.

Quando siamo bambini abbiamo dei sogni che abbandoniamo mano a mano che incontriamo degli ostacoli. Questi ostacoli possono essere: una rigida educazione, i desideri e i progetti degli altri nei nostri confronti, i doveri e le competizioni generati dalla cultura, la costante squalifica che viviamo in questa civiltà moderna, certi atteggiamenti acquisiti con determinati valori religiosi, la responsabilità di cose e di azioni che spesso non ci appartengono e tanti altri ancora.

Evocare/richiamare e danzare/esprimere il fuoco ci da l`incanto, la luce e il calore svelato dal nostro fuoco interiore.

Il vero "Dio della Danza e della Trasformazione" è l`eterno Shiva che ci abita, che danza, che si muove al ritmo del mondo e crea nuove maniere, lasciando quello che non serve più per rigenerarlo in ciò che serve adesso, sempre in amoroso vincolo con la vita.

  

Sérgio Cruz

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso